CHI SONO

Ciao sono Cristina e da anni mi occupo con gioia di linguaggio ed educazione, soprattutto in riferimento ai più piccoli.

Le storie come i film, mi hanno sempre affascinato: leggere un libro o andare al cinema era come entrare in punta di piedi nella vita di qualcun’ altro e vivere insieme le sue emozioni ed esperienze. E’ come viaggiare assieme!

Un po’ alla volta, raccontando fiabe ai bambini, mi sono accorta quali erano i passaggi che emozionavano di più e che se c’era un coinvolgimento multi sensoriale, la rievocazione e il racconto erano più facili.

COME REALIZZO LE MIE ATTIVITÀ?

Inizio con la parte più divertente leggendo un sacco di libri per bambini.

Poi scelgo un libro che sia coinvolgente, accattivante,sequenziale, semplice e con un messaggio diretto facilmente percepibile dai bambini.

In un terzo momento individuo i personaggi che possono essere personaggi veri e propri o anche oggetti della storia e organizzo il laboratorio di pittura sia su murales sia per un piccolo libro figurato per ogni bambino.

In seguito ad ogni personaggio associo un colore predominante e un suono che lo faccia riconoscere al suo arrivo nel racconto della storia. Quindi predispongo un laboratorio di musica con semplici suoni. Di conseguenza ad ogni personaggio assegno un movimento per far intervenire in modo attivo i bambini durante il racconto dell’ adulto di riferimento.

Collego poi a tutto questo, un laboratorio per realizzare i personaggi come pupazzi per un piccolo teatro e per manipolare materiali di recupero come calzini, cannucce ,bottoni, ritagli di stoffa.

Il laboratorio di cucina è legato alle stagioni e segue i colori dei personaggi della storia . Marrone come il cioccolato o la polvere di caffè,verde come la menta, rosso come la rapa, bianco come la panna. Si disegna e si mangia l’ alimento collegato al colore predominante del personaggio.

Per la fine dell’ anno i genitori mettono in scena la storia e fanno gli attori . Questo è un modo per loro di “ legare tra genitori “ ma è anche un modo per entrare in contatto con i propri figli. Durante lo spettacolo i bambini interagiscono con danze semplici e canti.

CHI PUÒ UTILIZZARE LE STORIE PER CRESCERE?

Mi viene da dire chiunque voglia raccontare coinvolgendo il corpo. Sicuramente in prima battuta chi si occupa di narrazione per professione come i nidi, le scuole materne ma anche le biblioteche e le ludoteche. Anche i genitori che spesso mi chiedono come giocare con i loro bambini.